Scegli, compara e risparmia!

Le Migliori Scope a Vapore


  • Panoramica
  • Migliori Prezzi
  • Punteggi
  • Specifiche
  • Lunghezza cavo
  • Potenza
  • Peso
  • Capacità
  • Pro
  • Contro
  • Amazon
  • Recensione

Guida alla Migliora Scopa a Vapore

Se c’è un elettrodomestico la cui popolarità sta aumentando molto negli ultimi tempi, questo è certamente la scopa a vapore. Anche detta lavapavimenti, la miglior scopa a vapore è un’alleata indispensabile per chi desidera pulire e igienizzare le superfici di casa – non solo i pavimenti – in maniera ecologica. Le scope a vapore migliori permettono di liberare da germi e batteri pavimenti, rivestimenti, tessuti, divani ma anche di garantire pulizia e igiene profonda alle fughe dei pavimenti, alle piastre cottura, ai sedili dell’auto, ai vetri delle finestre o a quello del box doccia… Insomma, come avrete capito la scopa a vapore non è un giocattolo bensì un aiuto fondamentale per tenere igienizzata e pulita la propria casa. Il mercato ha visto un aumento delle proposte recentemente, dunque oggi scegliere la migliore scopa a vapore in assoluto può non essere cosa semplicissima: questa guida nasce proprio per aiutarvi a capire quali sono le caratteristiche fondamentali da tenere presente nella ricerca della migliore scopa a vapore in commercio. Che voi cerchiate la migliore scopa a vapore multifunzione, la miglior scopa a vapore senza fili o che la tematica di vostro interesse sia quella della migliore scopa a vapore qualita prezzo, non scoraggiatevi: leggete la guida e scoprirete come fare la scelta giusta senza rischi.

Come funziona la Scopa a Vapore

Scopa a vapore in azione su parquet

Ma come funzionano le scope a vapore migliori? Semplice: producono vapore acqueo con cui pulire i pavimenti. Ecco perché spesso vengono chiamate, in maniera parzialmente, errata, lavapavimenti; il risultato del loro utilizzo è certamente quello di avere un pavimento lavato, però la miglior scopa a vapore non fa solo quello, o meglio non lo fa alla stessa maniera in cui lo facciamo noi quando utilizziamo mop e detergente. Già perché il beneficio della scopa a vapore è proprio quello di sfruttare le proprietà igienizzanti del vapore acqueo bollente: elimina batteri e germi e igienizza superfici dure e morbide. La migliore scopa a vapore sarà il vostro alleato per la pulizia di tutte le superfici di casa, ma non solo: la migliore scopa a vapore multifunzione, trasformandosi in un generatore di vapore portatile, vi aiuterà ad igienizzare superfici verticali, vetri, piastre di cottura e molto molto altro.

E che dire del risparmio sui detergenti? La miglior scopa a vapore non ne ha bisogno. Funziona semplicemente con l’acqua. Voi potete risparmiare sui detergenti, le superfici di casa non rischiano di essere rovinate da prodotti aggressivi e bambini e animali domestici, che passano molto tempo a contatto con i pavimenti, non verranno disturbati da prodotti irritanti.

0
Fattori da considerare

Qual è la migliore scopa a vapore? Verrebbe facile rispondere “quella che costa di più”, ma sarebbe una risposta falsa. Abbiamo ormai imparato che, tramite una guida come questa che fornisce anche la classifica migliori scope a vapore, bisogna valutare molti aspetti oltre al prezzo prima di poter fare una scelta ragionata di acquisto.

La migliore scopa elettrica a vapore non farà la gioia di chi cerca una scopa a vapore senza fili, così come un modello multifunzione e con tanti accessori in dotazione non sarà alla portata di chi, con un budget ridotto, è alla ricerca della migliore scopa a vapore qualità prezzo. Quali sono i fattori più importanti da considerare quando si è alla ricerca della migliore scopa a vapore? Innanzitutto quali superfici avete bisogno di pulire e igienizzare e se è un elettrodomestico che contate di usare quotidianamente o quantomeno parecchie volte alla settimana:ogni scopa a vapore ha caratteristiche di peso e maneggevolezza diverse, che la rendono più o meno pratica per taluni utilizzi.

Potenza

Anche per quanto riguarda la disamina delle migliori scope a vapore presenti sul mercato, non si può prescindere da una considerazione sulla loro potenza, come del resto accade per la gran parte degli elettrodomestici. Dalla potenza della scopa a vapore dipende infatti la sua capacità di generare più o meno velocemente il vapore acqueo necessario al funzionamento dell’apparecchio, nonché la temperatura dello stesso; la migliore scopa a vapore professionale sarà in grado, rispetto ai modelli più economici, di generare vapore velocemente – e, durante l’uso, a ciclo continuo – e che raggiunge una temperatura anche maggiore dei 100 gradi a cui avviene l’ebollizione dell’acqua (quando si trasforma in vapore). Vediamo quali sono le fasce di potenza delle scope a vapore migliori. Per quanto riguarda la miglior scopa a vapore senza fili, i modelli che puntano a un ottimo rapporto qualità prezzo si presenteranno con una potenza di circa 800 – 1000 W; ciò permette alla scopa di generare vapore nell’arco di circa due minuti o poco più, consentendo un utilizzo agevole, senza pause troppo lunghe durante la pulizia nell’attesa che la scopa generi il vapore. La miglior scopa a vapore senza fili di fascia alta punterà invece a una potenza quasi doppia, di 1600 W: la musica cambia in questo caso e l’utente potrà contare su una generazione continua di vapore acqueo, senza tempi di attesa (o con tempi ridottissimi). Sotto gli 800 W di potenza si attestano i prodotti entry-level: si spende meno, ma si attende di più, sia inizialmente quando si accende la scopa sia durante l’uso quando il vapore si esaurisce e la scopa lo deve generare nuovamente. Le migliori scope a vapore dotate di cavo elettrico, invece, si attestano su una potenza di 1300-1500 W: questa è più che sufficiente per un utilizzo agevole, con vapore a ciclo continuo e ridotti tempi di attesa all’inizio, quando si accende l’apparecchio. Due parole, infine, sulla temperatura: ma se 100 gradi sono sufficienti per igienizzare, perché la migliore scopa a vapore ne raggiunge anche di più? Semplice, perché temperature più alte permettono di sciogliere sporco che a temperature inferiori non si scioglierebbe, ad esempio il grasso. Ricordatevi che con la miglior scopa a vapore direte addio ai detergenti chimici e alle loro proprietà aggressive: l’acqua, per poter sciogliere lo sporco efficacemente, deve essere portata a temperature molto elevate.

Serbatoio e Capienza

Il secondo elemento di fondamentale importanza nella scelta della migliore scopa a vapore è certamente il serbatoio. La migliore scopa elettrica a vapore ce l’avrà incorporato nella sua struttura, la migliore scopa a vapore multifunzione ne possiederà due, uno per la polvere e uno per l’acqua, e infine esistono anche modelli di scopa a vapore con serbatoio separato. Il primo fattore da considerare è proprio questo: vogliamo una scopa a vapore “tutto in uno” o cerchiamo un modello più performante ma con il serbatoio, necessariamente, separato dal corpo? Il segreto della migliore scopa elettrica a vapore sta nella praticità: per forma e dimensioni non si discosta molto da una normale scopa elettrica. Al posto del serbatoio per la polvere, avremo quello dell’acqua. Una differenza sostanziale la fa il fatto che il serbatoio sia o meno estraibile: la migliore scopa a vapore in commercio opta sicuramente per un serbatoio dell’acqua estraibile, che rende più agevole la carica dell’acqua. Considerate che, con molti modelli, per poter pulire tutta casa questa è un’operazione da ripetere un paio di volte circa. Come dicevamo i modelli professionali scelgono spesso un serbatoio dell’acqua esterno: la migliore scopa a vapore professionale sarà dunque più simile a un aspirapolvere tradizionale, con serbatoio da portarsi appresso e tubo di prolunga per pulire. Per quanto riguarda la capienza, le migliori scope a vapore possiedono tutte un serbatoio di circa 0,5-0,7 litri: ne esistono modelli con capienza inferiore, mentre quelli con serbatoio esterno potranno contare su una capienza maggiore. A grandi linee, mezzo litro di acqua consente di pulire una superficie di cento metri quadrati; certamente con i modelli meno potenti, in cui l’erogazione del vapore viene effettuata a una temperatura o un’intensità minore, sarà magari necessario passare due volte in alcuni punti per eliminare lo sporco. Ecco perché un serbatoio di una buona capienza è un fattore assolutamente da non sottovalutare quando si cerca la migliore scopa a vapore in assoluto.

Alimentazione

Scopa a vapore in azione mentre viene igienizzato un tappeto
Nella classifica migliori scope a vapore non può mancare un modello senza fili. Le scope a vapore, infatti, si possono dividere in due grandi gruppi: scope a vapore elettriche e scope a vapore senza fili. La migliore scopa a vapore senza fili farà la gioia di chi cerca la massima praticità: senza un filo elettrico da portarsi dietro, infatti, pulire pavimenti e superfici diventa più agevole. Ma c’è una caratteristica da valutare attentamente se si è alla ricerca della miglior scopa a vapore senza fili: la capacità delle sue batterie. Da essa, infatti, dipende l’autonomia della scopa a vapore, ovvero per quanto tempo essa è in grado di generare vapore in maniera continuativa prima di dover essere ricaricata; indicativamente, in media le migliori scope a vapore cordless garantiscono venti minuti di autonomia. Valutate dunque se questo è un tempo sufficiente per le vostre necessità e controllate la capacità delle batterie e il tempo di autonomia garantito dal produttore. La migliore scopa a vapore secco quando si cerca invece una grande continuità di azione è certamente quella classica, con cavo di alimentazione da inserire nella presa di corrente; anche qua, per rispondere al quesito su qual è la migliore scopa a vapore, bisogna valutare bene il miglior compromesso: un cavo lungo ci consente più movimento, ma molti metri di cavo elettrico sono pesanti da trascinarsi dietro per casa. La scelta sta a voi: la miglior scopa a vapore sarà quella in grado di adattarsi alla perfezione alla vostra casa e alle vostre abitudini, Non ci sarebbe niente di peggio che portarsi a casa la migliore scopa a vapore secco, scelta dopo attenta valutazione, e scoprire che utilizzarla è tutt’altro che comodo…

Accessori

Il capitolo accessori è certamente quello più ricco parlando della classifica migliori scope a vapore del mercato. Nella dotazione accessoristica si racchiude almeno metà del segreto del successo delle scope a vapore migliori: il motivo è presto detto, grazie agli accessori questo elettrodomestico si trasforma in un apparecchio estremamente versatile. Non pensate ai classici accessori in dotazione con qualsiasi scopa elettrica; nel caso della migliore scopa a vapore, una decina di accessori diversi può trasformare la scopa in un pulitore a vapore eccezionale. Adatto ai pavimenti ma anche alle superfici verticali, in grado di raggiungere gli angoli più scomodi e remoti, capace di smacchiare e pulire superfici che non venivano pulite da anni. Non ci credete? Vediamo brevemente gli accessori più diffusi e apprezzati per farci un’idea della potenzialità della migliore scopa a vapore professionale accessoriata. Innanzitutto, nella vostra ricerca della migliore scopa a vapore dovete considerare subito un elemento: siete disposti ad acquistare gli accessori a parte? O state cercando la migliore scopa a vapore qualità prezzo tutto in uno, in modo da non doverci poi pensare più? C’è da dire che non pensarci proprio mai più è un po’ impossibile: i panni in microfibra o in cotone, in dotazione con ogni scopa a vapore e indispensabili per pulire il pavimento, possono essere lavati ma dopo un certo numero di cicli di pulizia vanno sostituiti. Stesso dicasi per il filtro anticalcare: accessorio, se così vogliamo chiamarlo, indispensabile nella miglior scopa a vapore, ne aumenta la vita e garantisce prestazioni sempre ottimali; molte scope a vapore ce l’hanno incluso, in questo caso andrà sostituito secondo la tempistica indicata dal produttore (è dunque un accessorio da acquistare più volte nel tempo). Come detto, i panni in microfibra sono in dotazione a ogni scopa a vapore; le migliori scope a vapore del mercato hanno poi tra gli accessori inclusi nella confezione l’adattatore per tappeti: fa quello che dice il nome, ovvero permette di pulire e igienizzare anche moquette e tappeti. Un altro comodo accessorio della migliore scopa elettrica a vapore è il dosatore di acqua; tra gli accessori quasi indispensabili citiamo invece quello che permette la pulizia di tessuti e divani: già, con la migliore scopa a vapore in assoluto e l’accessorio giusto, potrete pulire il divano di casa come non avete mai fatto, ma anche rinfrescare i vestiti a fine giornata.C’è infine tutta una serie di accessori che rendono la migliore scopa a vapore secco un alleato imbattibile per la pulizia: li citiamo in ordine sparso, beccuccio a 90° (per raggiungere i posti più scomodi), beccuccio per le fessure, accessorio lavavetri, raschietto, spazzola per le fughe, concentratore di vapore. La potenza igienizzante del vapore e l’accessorio giusto non lasceranno scampo a germi e sporco: con la scopa a vapore giusta, potrete pulire davvero tutta casa in maniera approfondita e sicura.

Peso e Maneggevolezza

Come abbiamo già visto prima parlando dell’alimentazione, esistono diversi tipi di scopa a vapore e ognuno si differenzia anche per peso e ingombro diversi. La miglior scopa a vapore per pulire un appartamento bilocale può non essere adatta per superfici maggiori; ma con il crescere della metratura che è possibile coprire e dei tempi di autonomia, anche la miglior scopa a vapore mostrerà il suo lato negativo, ovvero peso e maneggevolezza ridotti rispetto ai modelli meno prestanti. Parlando di miglior scopa a vapore senza fili, c’è da considerare che le batterie incidono sul peso finale; senza il filo elettrico, però, si guadagna in maneggevolezza. La migliore scopa a vapore multifunzione, in grado di unire i benefici di un aspirapolvere a quelli di un lavapavimenti, pagherà anch’essa qualcosa dal punto di vista della maneggevolezza: più funzioni, più potenzialità, maggiore ingombro e peso finale. Un ultimo dettaglio da considerare è la possibilità che molte scope a vapore offrono di stare in piedi senza bisogno di supporto: una comodità in più, comoda quando si attende che il vapore si rigeneri, un piccolo dettaglio ma certamente da considerare quando si è alla ricerca della miglior scopa a vapore.

Funzioni

Dulcis in fundo, eccoci alle funzioni. La migliore scopa a vapore in assoluto è quella che combina più funzioni in un solo apparecchio? Bè, non è detto: abbiamo visto infatti come i modelli multifunzione siano un compromesso in fatto di peso e maneggevolezza. Ma quali sono queste funzioni? La funzione base della miglior scopa a vapore è quella di generare vapore per igienizzare e pulire le superfici. La migliore scopa elettrica a vapore combina a questa funzione quella dell’aspirazione: un unico apparecchio che in una sola passata aspira e pulisce. Comodo, no? Ecco la promessa della migliore scopa a vapore multifunzione: fare tutto e farlo in maniera pratica. Le scope a vapore migliori per quanto riguarda l’aspirazione fanno affidamente alla tecnologia ciclonica: niente sacchetto dunque, bensì due serbatoi separati, uno per la polvere e uno per l’acqua. Ma la migliore scopa a vapore in commercio, secondo molti utilizzatori, è quella che a queste funzioni abbina anche quella di generazione di vapore: potrete usare la scopa a vapore come generatore di vapore portatile. Una comodità in più e che vale la pena considerare attentamente, una volta che si è alla ricerca della miglior scopa a vapore.
Saremo felici di sapere cosa ne pensi

      Lascia un commento

      Tuttomigliore.it
      Logo
      Enable registration in settings - general
      Confronta prodotti
      • Total (0)
      Confronta
      0